Rubrica4

Con “un minimo reddito mensile, universale, garantito a tutti” unificato alla carta d’identità e al codice fiscale in un’unica card, quanto spreco di energia, burocrazia e inquinamento si potrebbe ridurre in Italia, “risorse” da rigirare nelle continue emergenze per la popolazione dei diversi territori?

Continua a leggere "Con “un minimo reddito mensile, universale, garantito a tutti” unificato alla carta d’identità e al codice fiscale in un’unica card, quanto spreco di energia, burocrazia e inquinamento si potrebbe ridurre in Italia, “risorse” da rigirare nelle continue emergenze per la popolazione dei diversi territori?"
Rubrica4

Faranno pressione, nei rispettivi Stati di appartenenza, perchè si instauri “un minimo reddito mensile, universale, garantito a tutti” (spendibile e non prelevabile negli stessi confini) a tutte le popolazioni del mondo?

Continua a leggere "Faranno pressione, nei rispettivi Stati di appartenenza, perchè si instauri “un minimo reddito mensile, universale, garantito a tutti” (spendibile e non prelevabile negli stessi confini) a tutte le popolazioni del mondo?"
Rubrica4

Dalle sigarette alla carne (etc. ???), cominciano i divieti pubblicitari di eccessi imprenditoriali passati, senza eccellenze di “qualità”… Per il futuro (a parte la politica, il giornalismo politico e a chi sfrutta canoni televisivi obbligatori di Stato) a quale lavoro legarsi di più senza “un minimo reddito mensile, universale, garantito a tutti”?

Continua a leggere "Dalle sigarette alla carne (etc. ???), cominciano i divieti pubblicitari di eccessi imprenditoriali passati, senza eccellenze di “qualità”… Per il futuro (a parte la politica, il giornalismo politico e a chi sfrutta canoni televisivi obbligatori di Stato) a quale lavoro legarsi di più senza “un minimo reddito mensile, universale, garantito a tutti”?"
Rubrica4

Senza “un minimo reddito mensile, universale, garantito a tutti” (spendibile e non prelevabile), quando ci accorgeremo che è l’intera “definizione” della società(?), dal lavoro al tempo libero, dalle famiglie alle natalità, fino ai figli, allo Stato e alla loro organizzazione e crescita, a non aver ancora sviluppato nuove migliorative mentalità per il futuro?

Continua a leggere "Senza “un minimo reddito mensile, universale, garantito a tutti” (spendibile e non prelevabile), quando ci accorgeremo che è l’intera “definizione” della società(?), dal lavoro al tempo libero, dalle famiglie alle natalità, fino ai figli, allo Stato e alla loro organizzazione e crescita, a non aver ancora sviluppato nuove migliorative mentalità per il futuro?"
Rubrica4

Quando sei ragazzo pensi a una naturale selezione per l’eccellenza, ma da adulto, in questa civiltà senza direzione, puoi cominciare a dubitare che, forse, formare troppi cittadini è come privare il mercato dell’ignoranza di chi “compra” e “vende” il lavoro, i servizi e i prodotti che si cercano di salvare in tutti i settori?

Continua a leggere "Quando sei ragazzo pensi a una naturale selezione per l’eccellenza, ma da adulto, in questa civiltà senza direzione, puoi cominciare a dubitare che, forse, formare troppi cittadini è come privare il mercato dell’ignoranza di chi “compra” e “vende” il lavoro, i servizi e i prodotti che si cercano di salvare in tutti i settori?"
Rubrica4

Per non abbandonare il pianeta, davanti ad una civiltà in ritardo su tutto, per i troppi rincari, le troppe guerre, il troppo inquinamento, le troppe pericolose centrali nucleari, i troppi allarmanti cambiamenti climatici, le troppe chiacchiere a vanvera etc., chi sarà l’ultimo a salvarsi?

Continua a leggere "Per non abbandonare il pianeta, davanti ad una civiltà in ritardo su tutto, per i troppi rincari, le troppe guerre, il troppo inquinamento, le troppe pericolose centrali nucleari, i troppi allarmanti cambiamenti climatici, le troppe chiacchiere a vanvera etc., chi sarà l’ultimo a salvarsi?"
Rubrica4

Dopo le polemiche su Milano e le segnalazioni su altre città d’Italia, a forza di lottare per “altri”(?) diritti “minori”(?), vivere in una Civiltà più “Evoluta”(?) sarà il diritto umano meno pubblicizzato e richiesto?

Continua a leggere "Dopo le polemiche su Milano e le segnalazioni su altre città d’Italia, a forza di lottare per “altri”(?) diritti “minori”(?), vivere in una Civiltà più “Evoluta”(?) sarà il diritto umano meno pubblicizzato e richiesto?"
Rubrica4

Riuscirebbe il “minimo reddito mensile (universale) garantito a tutti” a colmare i profondi solchi tra le idee (preistoriche?) politiche e la realtà culturale di una società da far crescere non solo nei numeri della “massificazione”, ma nella qualità del futuro?

Continua a leggere "Riuscirebbe il “minimo reddito mensile (universale) garantito a tutti” a colmare i profondi solchi tra le idee (preistoriche?) politiche e la realtà culturale di una società da far crescere non solo nei numeri della “massificazione”, ma nella qualità del futuro?"
Rubrica4

Quando in Natura c’è Amore non ci sono differenze tra “pubblico, privato, divise e volontari”, di curriculum, di conti correnti e forse di altro(?)… L’unica strada maestra rimane il “minimo reddito mensile (universale) garantito a tutti” per diminuire le differenze sociali “ribelli” alle troppe etichette “pubbliche”, preistoriche dell’Occidente senza più una visione naturale, più ampia per tutti?

Continua a leggere "Quando in Natura c’è Amore non ci sono differenze tra “pubblico, privato, divise e volontari”, di curriculum, di conti correnti e forse di altro(?)… L’unica strada maestra rimane il “minimo reddito mensile (universale) garantito a tutti” per diminuire le differenze sociali “ribelli” alle troppe etichette “pubbliche”, preistoriche dell’Occidente senza più una visione naturale, più ampia per tutti?"
Rubrica4

Dalle più giovani ambientaliste del nord Europa per il Venerdì alle ereditiere paladine dell’equità sociale, quanto le generazioni “ribelli” del sistema sono già figlie, “prodotti” degli stessi “consumi”, della stessa propaganda, dello stesso “ribelle”(?) Occidente?

Continua a leggere "Dalle più giovani ambientaliste del nord Europa per il Venerdì alle ereditiere paladine dell’equità sociale, quanto le generazioni “ribelli” del sistema sono già figlie, “prodotti” degli stessi “consumi”, della stessa propaganda, dello stesso “ribelle”(?) Occidente?"
Rubrica4

Nella “modernità” che anche Roma vive, oltre la Jurassica scenografia politica, dei rifiuti, dei cinghiali, degli abusivi e del folclore (non solo turistico) di un’inciviltà ormai “usanza acquisita” di non sentirsi troppo “fuori” da questa “realtà”(?) (vitalizia) “migliore”(?), che differenze ci sono tra gli “influencer” di qualcosa(?), basta che non siano solo opinioni privilegiate di Milano, e gli “influencer” di civiltà ed efficientamento pubblico?

Continua a leggere "Nella “modernità” che anche Roma vive, oltre la Jurassica scenografia politica, dei rifiuti, dei cinghiali, degli abusivi e del folclore (non solo turistico) di un’inciviltà ormai “usanza acquisita” di non sentirsi troppo “fuori” da questa “realtà”(?) (vitalizia) “migliore”(?), che differenze ci sono tra gli “influencer” di qualcosa(?), basta che non siano solo opinioni privilegiate di Milano, e gli “influencer” di civiltà ed efficientamento pubblico?"
Rubrica4

Senza “un minimo reddito garantito mensile a tutti”, universale e con un passato che ancora domina sul suo stesso futuro, come puoi far sviluppare un senso critico tra i “vecchi standard precostituiti”, tra burocrazia, bonus, “lavori gravosi di interminabili giornate” o “improduttivi di giornate senza senso(?)”, dove tutti difendono il loro “passato”, quello “falso dal vero”, “l’errato dal giusto” e il “male dal bene” in una società ormai “satura”, ancora troppo poco efficientata?

Continua a leggere "Senza “un minimo reddito garantito mensile a tutti”, universale e con un passato che ancora domina sul suo stesso futuro, come puoi far sviluppare un senso critico tra i “vecchi standard precostituiti”, tra burocrazia, bonus, “lavori gravosi di interminabili giornate” o “improduttivi di giornate senza senso(?)”, dove tutti difendono il loro “passato”, quello “falso dal vero”, “l’errato dal giusto” e il “male dal bene” in una società ormai “satura”, ancora troppo poco efficientata?"
Rubrica4

Tra i troppi palazzi della politica, richiamo per qualsiasi sciopero, manifestazione e anniversario d’Italia, quando si dirà basta all’eccessivo, “superfluo”(?) inquinamento in una Capitale “ingolfata” da queste sue stesse “tradizioni”, “politiche attive” di un passato non più allineato alle dinamiche migliorative del futuro?

Continua a leggere "Tra i troppi palazzi della politica, richiamo per qualsiasi sciopero, manifestazione e anniversario d’Italia, quando si dirà basta all’eccessivo, “superfluo”(?) inquinamento in una Capitale “ingolfata” da queste sue stesse “tradizioni”, “politiche attive” di un passato non più allineato alle dinamiche migliorative del futuro?"
Rubrica4

Dal “minimo reddito mensile garantito a tutti” al “fine vita”, dalla “cannabis” al “canone Rai ancora in bolletta elettrica” (infrazione europea), dai “migranti economici” fino alla “fecondazione assistita” (etc.), quanto la politica, i suoi leader appartengono alla lentezza di un passato jurassico che non riesce a legiferare oltre i suoi singoli, sproporzionati “ovetti mensili” (modernità lasciata solo ai loro stipendi) per un mondo già cambiato da una pandemia ancora “di sottofondo”, una guerra ai confini dell’Europa fino al mutamento del clima, evidenziato dal record di caldo e dalla forte siccità di quest’anno?

Continua a leggere "Dal “minimo reddito mensile garantito a tutti” al “fine vita”, dalla “cannabis” al “canone Rai ancora in bolletta elettrica” (infrazione europea), dai “migranti economici” fino alla “fecondazione assistita” (etc.), quanto la politica, i suoi leader appartengono alla lentezza di un passato jurassico che non riesce a legiferare oltre i suoi singoli, sproporzionati “ovetti mensili” (modernità lasciata solo ai loro stipendi) per un mondo già cambiato da una pandemia ancora “di sottofondo”, una guerra ai confini dell’Europa fino al mutamento del clima, evidenziato dal record di caldo e dalla forte siccità di quest’anno?"
Rubrica4

Nelle democrazie occidentali moderne ci sono così tante opinioni, compensate democraticamente dagli stessi opposti, che quelle poche libere, sanno veramente dare un indirizzo alla vita di tutti? Arrivati quasi al 10° pacchetto di sanzioni alla Russia, tra aumenti “democratici” dei prezzi, scioperi alle nuove regole “democratiche” (ex politiche attive?), pandemia e varianti “democraticamente” importate e diffuse, siccità per sfruttamento “democratico” dei territori e del Pianeta, quanti si potranno permettere di passare il prossimo inverno al caldo con le sole “opinioni democratiche imposte”?

Continua a leggere "Nelle democrazie occidentali moderne ci sono così tante opinioni, compensate democraticamente dagli stessi opposti, che quelle poche libere, sanno veramente dare un indirizzo alla vita di tutti? Arrivati quasi al 10° pacchetto di sanzioni alla Russia, tra aumenti “democratici” dei prezzi, scioperi alle nuove regole “democratiche” (ex politiche attive?), pandemia e varianti “democraticamente” importate e diffuse, siccità per sfruttamento “democratico” dei territori e del Pianeta, quanti si potranno permettere di passare il prossimo inverno al caldo con le sole “opinioni democratiche imposte”?"